google SEM SEO

Come scegliere le parole chiave per il SEO

parole chiave per il SEO

La scelta delle keywords per l’indicizzazione nei motori

La parte più importante per ottimizzare il tuo sito web è la decisione su quali parole chiave o frasi chiave (keywords) concentrare i propri sforzi.

La scelta delle parole chiave per il SEO è fondamentale e deve tener conto di due fattori importanti:

  1. La CompetizioneIl termine “sito web”, per fare un esempio pratico, è uno dei termini maggiormente utilizzati sul web, quindi è estremamente difficile piazzarsi in alto nei motori di ricerca utilizzandolo. Se si è fortunati si riesce ad arrivare tra le prime decine di ricerche, cosa che rende quasi inutile farlo.

    Si avrà molto più successo e si riuscirà ad entrare nei primi risultati delle ricerche concentrandosi su un mercato meno ampio, utilizzando parole chiave meno inflazionate e per cui la competizione è meno agguerrita.

    Questa scelta porta anche in sé dei benefici: più si riesce ad essere specifici sul termine associato ai contenuti che sono proposti nelle pagine del sito e più i motori di ricerca premieranno le parole chiave specifiche relazionandole a quella pagina.

  2. La DiluizioneOltre al problema della competizione, vi è quello della diluizione. Cercare la keyword “sito web” produce una serie di risultati molto variegati: ci sono persone che parlano di siti web in maniera piuttosto generica, altre che svolgono una vera e propria produzione di siti internet e altre ancora che offrono servizi relativi alla creazione di siti internet.

    Quanto senso ha per un sito aziendale o personale il fatto di essere inserito in questa moltitudine di sfaccettature del suddetto termine? Quanto contano gli occhi che vedranno il tuo link sulla pagina dei risultati delle ricerche fatte con i motori tradizionali? Per 100 persone che vedono il tuo link e la tua descrizione, quanti entreranno effettivamente nel sito per vedere i tuoi servizi?

    Alla fine sarà solo una percentuale molto ridotta di questi occhi a visitare effettivamente il sito, per questo devono essere occhi ad alto valore aggiunto.

    Quando si considera il livello di diluizione che un dato sito può sopportare, bisogna anche considerare di quante visite si ha realmente bisogno.

    Certamente è anche importante che la struttura del sito sia già predisposta per rendere ancora più efficienti gli interventi testuali effettuati.

    Per esempio se hai creato un sito con una applicazione come ad esempio WordPress, non tutti i template messi a disposizione per gli utenti sono già ottimizzati e predisposti per far sì che i motori di ricerca accolgano più agevolmente i contenuti inseriti nel sito. Bisogna quindi dare un’occhiata sui temi che installiamo per verificare la presenza di tutti i componenti come h1,h2 e altri tags siano presenti nel tema, così da migliorarne l’indicizzazione.

About the author

admin